Fragranze Unisex

1969

La sensualità carnale di un inebriante bouquet di spezie, ricco di sentori fruttati e un cuore cremoso di cioccolato e muschio bianco. Il profumo interpreta olfattivamente la rivoluzione sessuale ed evoca una passionalità intensa, sottolineata dal muschio bianco e dal voluttuoso cioccolato.

Ambrarem

Un'alchimia potente composta da note marine e animali. Una rosa bianca talcata cede al fascino ardente e soave di un iris selvaggio, affiancata da una goccia preziosa di vaniglia e svela tutto il potere in un sortilegio seducente di piacere, voluttuoso e carnale…

Ambre 114

Un inno a una materia prima mitica come l’ambra, interpretata dal Maestro Profumiere in un’ottica occidentale. Ambre 114 evoca pelle color ambra riscaldata da una brezza balsamica e aromatica, grazie a un meltin pot di sfumature olfattive unite dall’ambra grigia, pervasa di esotismo.

Fidelis

Un bacio indelebile sulla delicata pelle del polso, composto dall’aroma di caffè, zafferano e ambra piccante. L’evocazione dell’amore perfetto nasce nel cuore di una rosa luminosa avvolta dal patchouli. Una fusione consacrata dalla presenza di oud, inebriante e profondo.

Irrévérent

Note e accordi che si oppongono e si scontrano in un flusso irriverente di lavanda e oud. Una dolce freschezza di bergamotto, elemi e lavanda si scontra vigorosamente con il balsamo di storace e l’oud, concedendosi nel fondo all'impertinenza del patchouli e alla spensierata disinvoltura del sandalo.

Noir Patchouli

Un'interpretazione del patchouli tenebrosa, accattivante, aromatica, fiorita, orientale… ecco Noir Patchouli, fragranza dalle molteplici sfaccettature.

Outrecuidant

In un grande sfavillio olfattivo lo zenzero, la noce moscata e il cardamomo provocano un duello verbale con una rosa altera e pretenziosa che, a sua volta, reagisce alla replica dell’olibano. La risposta a un soffio di tabacco non tarda ad arrivare tanto che alla fine anche l’oud, provocato dal patchouli, ne comprende l’arroganza.

Petroleum

In tutta la sua potenza olfattiva l’oud è presente nell’intera evoluzione della fragranza, intessuto con un fresco accordo di bergamotto, cenni legnosi e resinosi. Un cuore floreale-ozonico rivela una rosa mistica dai cenni pietrosi e ambrati. Un jus eccentrico che esala fumi narcotici di cuoio, avvolti da muschio bianco, candido e luminoso.

Prolixe

Abbondanza, pienezza e opulenza, una profusione di ricche spezie e una profondità straordinariamente balsamica e legnosa. Pompelmo, cassis e ananas ci circondano e ci avvolgono mentre zafferano e cardamomo conducono verso l’arte della seduzione con il loro intenso fuoco olfattivo e l’insieme diventa ancora più abbagliante quando il fiore d’arancio lo illumina. In un lampo le sfaccettature del cedro, la cremosità del sandalo, la forza terrosa del patchouli, il calore del cisto-labdano e l'oscura intensità del cuoio si uniscono e si fondono in un tutt’uno.

Rosam

Rosam svela una rosa maestosa, eterea e sofisticata, regale e al contempo fragile, abbracciata dall’oud e da volute di incenso.

this is not a blue bottle 1/.1

Il profumo dell’astrazione. La composizione è miscelata in modo talmente originale da far dimenticare l’origine naturale delle materie prime, provocandone una percezione quasi surreale. E’ il sentore di un’aldeide ipnotica, il segnale magnetico di un’arancia amara dal gusto bizzarro, arricchita dai sentori metallici di un insolito geranio. Un tatuaggio di penetrante patchouli su una pelle ardente di desiderio…

this is not a blue bottle 1/.2

L’avvolgente profumo della luce. Lampi di edera, lillà e mughetto illuminano una via lattea di sandalo e candidi muschi bianchi.

this is not a blue bottle 1/.3

Il profumo del fuoco. Un sole aranciato opulento sorge sopra un cerchio di rosa e zafferano, sprigionando il potere senza tempo del cuoio.

this is not a blue bottle 1/.4

La forza di davana e ylang-ylang si radicano nelle profondità balsamiche del labdano e dell’opoponax. Lunare e sensuale, 1/.4 è un profumo vellutato e ambrato, profondamente carnale.

this is not a blue bottle 1/.5

Un accordo ozonico incontra la trasparenza sottile delle nuance aldeidiche per raggiungere infine una freschezza minerale, passando per una dimensione floreale. Un susseguirsi di atmosfere olfattive per una fragranza che sembra irreale.

Veni

Dalla sua prua di galbano, una nave che trasporta cardamomo naviga su onde di zafferano, in un mare di ambra ruggente. Vele cosparse di patchouli e vaniglia conducono verso la spiaggia di un'isola sconosciuta cosparsa di garofani, dove il legno di guaiaco aspetta di essere svelato.

Vici

La fragranza si tuffa nel cuore di una vera battaglia dei sensi. Dopo un primo attacco in cui si alternano le potenti essenze di cardamomo, radice di angelica e galbano, una tregua di incenso libera la meravigliosa luminosità dell’iris. La complessità dell’osmanto interrompe la sosta e viene sferrato un secondo assalto, guidato dagli aromi corroboranti di muschio e patchouli, che lascia disarmati. Successivamente i delicati sentori di vaniglia e lampone si uniscono su un morbido letto di cedro per abbandonarsi a una nuova, benevolente tregua. La battaglia dei sensi si consuma tra un fuoco di spezie e le forze di osmanto e cedro, in una danza di prodezza e coraggio.

Vidi

Nel tentativo di comprendere le regole che governano la natura, Vidi miscela un sottile mix di cardamomo con sentori ozonici. Poi zafferano e rosa, come in un contrasto tra amore e odio, si uniscono in un potente matrimonio che inebria lo spirito, su un altare dove dolci sentori di ambra grigia vengono cullati dal profumo sensuale di un torrente di elicriso.